Sorgenti termali

Nel quartiere Bagni, sulla sponda destra della Bormida, si trovano altre sorgenti termali (Lago delle Sorgenti, formato da sette fonti a 45-55 °C; fontanino dell’Acqua Marcia, circa 20 °C). Qui, alla fine del Quattrocento, venne eretto uno stabilimento termale chiamato Antiche Terme, distrutto nel XVII secolo da una frana. L’attuale edificio, ricostruito nel 1687), fu ampliato nel XIX secolo con l’aggiunta di padiglioni e di un intero piano. Nei pressi si trova lo stabilimento termale Regina ed una vastissima piscina natatoria costruita nel 1927

Origine affine alle precedenti hanno le acque ipotermali scaturenti nel comune di Visone dal cosiddetto “Fontanino di Visone”, nei pressi della stazione ferroviaria. Queste ultime hanno subito però un notevole raffreddamento durante la risalita (temperatura: 21,8 °C) e una forte commistione con acque sotterranee superficiali.

L’altro stabilimento termale risale agli ultimi decenni del secolo XIX ed è denominato Nuove Terme; è collocato ai margini del centro storico (sponda sinistra della Bormida), in Piazza Italia, dove dal 1º gennaio del 2000 si trovano due fontane monumentali dette “delle Ninfe” e “delle Ninfee”. Oggi (dal 2009) la ex fontana delle ninfe, non più attrezzata come tale, pur rimanendo invariata nella geometria si presenta come un’aiuola ricca di fiori e con all’interno olivi secolari. Questo rinnovamento migliora dal punto di vista estetico e pratico l’atmosfera di “Piazza Italia” che ora risulta meno appesantita da gelidi marmi e più aperta all’occhio del turista, proprio davanti all’entrata del “Grand hotel nuove terme”.

Lascia un commento