alt

altLa piazza del duomo di Catania

è, da alcuni anni, isola pedonale ed ha così acquisito quell’aspetto di tranquillità che doveva avere nel XIX secolo quando per le strade circolavano soltanto poche carrozze. In essa confluiscono tre strade, ovvero la via Etnea, la strada principale della Catania storica, la via Garibaldi e la via Vittorio Emanuele che la attraversa da est ad ovest. Sul lato orientale della piazza sorge la Cattedrale di Sant’Agata, la vergine e martire  catanese patrona della città.

Sul lato nord si trova il Palazzo degli Elefanti, ovvero, il municipio. Di fronte ad esso, si trova il Palazzo dei Chierici che è collegato al Duomo da un passaggio che corre sulla Porta Uzeda. Quest’ultima, assieme alla porta di Carlo V, fa parte dell’unico tratto rimasto delle mura della città.

Al centro della piazza si trova quello che è il simbolo di Catania, ovvero “u Liotru”, una statua in pietra lavica raffigurante un elefante, sormontata da un obelisco, posta al centro di una fontana in marmo più volte rimaneggiata.

Lascia un commento